EMI - Internazionalizzazione

Le possibilità di studio all'estero: Erasmus e Laurea Binazionale

L’opportunità di frequentare una parte del corso all'estero, grazie agli ampi accordi binazionali, permette di ottenere un titolo di laurea binazionale (con valenza legale sia in Italia, sia nel paese dell'Università consorziata) utile per ambire a carriere in organismi internazionali e/o in ruoli chiave manageriali che sempre più frequentemente richiedono competenze internazionali.  

EMI ha un orientamento fortemente internazionale e offre a tutti gli studenti interessati in particolare la possibilità di:

  • svolgere un semestre di studio all'estero presso le numerose seguenti università europee con cui sussistono consolidati accordi ERASMUS, nei seguenti paesi:
    • Francia;
    • Spagna;
    • Germania;
    • Portogallo;
    • Repubblica Ceca;
    • Polonia;
    • Finlandia.

    Borse di mobilità sono disponibili per coprire i costi di trasferta degli studenti legati al semestre all'estero.

  • Acquisire crediti universitari nelle sedi delle università europee consorziate [Rennes 1 (Francia), Tampere (Finlandia), Friburgo (Svizzera), Masarik di Brno (Repubblica Ceca)], ottenendo la doppia laurea (italiana e del paese ospitante). 
    Tutti gli studenti del primo anno di EMI interessati a partecipare ai periodi di mobilità nell'ambito delle lauree binazionali devono inoltrare una mail a laura.bodrati@uniupo.it, con oggetto CANDIDATURA LAUREA BINAZIONALE entro la fine del mese di FEBBRAIO del primo anno di studi. (un testo completo dell'annuncio è pubblicato entro il primo semestre di ogni anno accademico).
    Per ulteriori informazioni, contattare la dott.ssa Laura Bodrati.

Internship presso la Commissione Europea (sede Bruxelles)

Grazie ad un accordo con la Commissione Europea (di cui è responsabile per EMI il prof. Daniele Bondonio), ogni anno accademico uno studente della laurea magistrale EMI potrà effettuare una internship presso la sede centrale di Bruxelles. L'internship avrà una durata di circa 3 mesi (da concordare con la Commissione Europea) e lo studente che svolgerà l'internship lavorerà assieme al personale di una Direzione Generale.

Lo svolgimento di tale internship rappresenta un'occasione formativa unica e di eccezionale rilievo. Per questo motivo è previsto un bando per una prova di selezione dello studente a cui verrà assegnata una borsa di mobilità (che copre le spese di trasferta del periodo di permanenza a Bruxelles). Lo studente selezionato sarà quello con le migliori capacità analitiche (anche testimoniate dai risultati delle prove di esame del corso di laurea), la migliore padronanza dei softwares EXCEL e STATA e conoscenza delle metodologie della valutazione d'impatto controfattuale e della lingua inglese.