SSL - Tesi di laurea e attività di Ricerca

Attività formative per la preparazione della Tesi di Laurea 

La Prova Finale dà luogo a 20 CFU. Essa consiste in una Tesi di Laurea, frutto di un’approfondita attività di ricerca, con la supervisione di un Docente del Corso di Laurea Magistrale, titolare di una disciplina nella quale lo studente abbia conseguito CFU durante il suo percorso Magistrale.

Lo studente deve dimostrare un buon grado di autonomia, sia dal punto di vista bibliografico, sia nell’impostazione teorica e metodologica della ricerca. 


Valutazione della Tesi di Laurea 

La Prova Finale consiste nella discussione dell'elaborato scritto di fronte a una Commissione di Tesi, nominata dall'Ufficio Didattica secondo le procedure del Dipartimento, e composta da almeno 7 docenti del Dipartimento, fra i quali almeno un Professore Ordinario, che assume le funzioni di Presidente. Fra i commissari sono presenti il primo relatore della Prova finale (il quale ha seguito lo studente durante lo svolgimento della ricerca per la Tesi) e un secondo relatore. Qualora uno dei due relatori sia impossibilitato a prender parte alla Commissione e quindi a presenziare alla discussione, consegna preventivamente all'Ufficio Didattica del Dipartimento una relazione scritta, che sarà resa pubblica alla Commissione dal Presidente e presa in considerazione nella determinazione della votazione.

Il voto finale di Laurea è stabilito collegialmente dalla Commissione, in seduta chiusa, tenendo conto del curriculum del candidato, della votazione media in centodecimi, ponderata in base ai CFU dei singoli esami, e della discussione della Tesi di fronte alla Commissione di Laurea.

La media dei voti conseguiti agli esami, calcolata dalla Segreteria studenti in centodecimi, è arrotondata per eccesso per frazioni di punteggio superiori allo 0,5 e per difetto per frazioni uguali o inferiori a 0,5. Al fine di determinare il voto finale di Laurea, la Commissione può aggiungere alla media dei voti degli esami fino a un massimo di 7 punti. Lode e dignità di stampa possono essere attribuite dalla Commissione, solo se all'unanimità, nel caso in cui lo studente ottenga un punteggio pari a 110/110, mostri un percorso di studi di eccellenza e presenti un elaborato di Tesi di particolare valore. La Commissione, all’unanimità, può attribuire la menzione anche nei casi in cui l’elaborato di Tesi sia caratterizzato da particolare valore, ma la media delle votazioni conseguite negli esami curriculari non consenta di raggiungere la votazione di 110/110.


Attività di ricerca e di supporto alle attività formative

I docenti del Corso di Laurea Magistrale sono impegnati in importanti progetti di ricerca a carattere locale, nazionale e internazionale nell’ambito delle discipline e delle tematiche fondanti il progetto culturale e formativo del Corso di studio. Informazioni dettagliate sono reperibili all’indirizzo Web: http://rs.unipmn.it.

Inoltre, numerosi docenti dell’Istituto di Ricerca Sociale e del Corso di Studi collaborano con importanti Dottorati, anche internazionali. La Prof.ssa Anna Rosa Favretto è membro del collegio Docenti del Dottorato in Istituzioni Pubbliche, Sociali e Culturali presso l’Università del Piemonte Orientale. Il Prof. Paolo Perulli e il Prof. Bruno Cattero sono membri del Collegio docenti del Dottorato in Economic Sociology and Labour Studies presso l’Università di Milano. La Prof.ssa Chiara Bertone e la prof.ssa Elena Allegri sono membri del Collegio docenti del Dottorato in Sociologia Applicata e Metodologia della Ricerca Sociale, presso l’Università di Milano-Bicocca, nel quale c’è uno specifico percorso dottorale nell’area scientifica del Servizio Sociale.

Gli studenti sono coinvolti nelle attività seminariali e convegnistiche attinenti alle discipline di insegnamento nel Corso di Laurea Magistrale e nelle Winter e Summer School organizzate dal Master in Sviluppo Locale. Possono anche essere chiamati a partecipare ad attività di supporto alla ricerca dipartimentale, quando ne esistano le condizioni.